Archivi
free counters
Cornucopia 3D
Avvertenze
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Le foto presenti sul blog sono dei rispettivi autori, nel caso violino i diritti d'autore saranno rimosse in seguito a pronta comunicazione.
Revolever Map

La composizione del veleno degli ofidici è molto varia, presentano un elevato tenore in proteine (circa il 90%) con attività enzimatica, molecole organiche non proteiche e sostanze inorganiche.

Immagine anteprima YouTube

Molecole organiche di natura proteica e amminoacidica

Nei veleni sono stati identificati almeno ventisei enzimi di cui dodici comuni a tutti i veleni ofidici, altri sono esclusivi di alcuni generi o di alcune specie.

In tutti i veleni ofidici ritroviamo:

fosfolipasi A2, fosfodiesterasi, fosfomonoesterasi, L-amminoacido-ossidasi, 5’-nucleotidasi, nucleasi (ribonucleasi e deossiribonucleasi), adenosintrifosfatasi, ialuronidasi, NAD-nucleosidasi, arilamidasi e peptidasi.

Esclusivi dei viperidi abbiamo:

endopeptidasi, arginina-estere idrolasi, chininogenasi, enzima ad azione trombino simile, enzimi coinvolti nella coagulazione del sangue: attivatore del fattore X, attivatore della protrombina.

In generale è possibile affermare che il contenuto proteico di veleno aumenta sino alla maturità sessuale. Anche se alcune attività enzimatiche tendono a diminuire dalla nascita allo stato adulto (ess. Enzima trombino simile, fosfodiesterasi, …)

In diversi veleni, oltre ad essere stati isolati amminoacidi liberi, sono presenti peptidi a basso peso molecolare. In base all’azione esplicata i peptidi, sono distinti in due gruppi:

  1. Peptidi ad attività antichinasica che potenziano la bradichinina.
  2. Peptidi che inibiscono la conversione di angiotensina I in angiotensina II

In più veleni sono stati isolati amminoacidi liberi.

veleno

Molecole organiche non proteiche

Sono presenti colesterolo, lecitine; in alcune specie sono presenti monosaccaridi (galattoso, glucoso, mannoso e riboso).

Può essere presente riboflavina, sottoforma di FAD (flavin-adenin-dinucleotide) responsabile del colore giallo caratteristico di molti veleni ofidici. Sono state isolate basi azotate.

Altri composti che possono essere presenti sono acetilcolina, bufotenina a catecolammine 8adrenalina e noradrenalina), serotonina.

Costituenti inorganici

Ioni metallici e non metallici. Tra i cationi più abbondanti abbiamo Na+, K+, Ca2+ e Zinco. Tra gli anioni abbiamo cloruri e fosforo in diverse forme.

Lascia un Commento

Universo Segreto
Universo Segreto
febbraio: 2010
L M M G V S D
« gen   mar »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
Babel Fish
La scuola che funziona
Imagozoon
Akso 2yoTough GuyBirds Going Home | Karachi SunsetSJ9C4452
StatPress
Visits today: 189
FireStats
  • Pagine mostrate: 909149
  • Visitatori unici: 317373
  • Pagine visitate nelle ultime 24 ore: 2318
  • Visitatori unici nelle ultime 24 ore: 317
FireStats icon Powered by FireStats
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
http://www.wikio.it
  • How ferns adapted to one of Earth's newest and most extreme environments
    Ferns are believed to be 'old' plant species -- some of them lived alongside the dinosaurs, over 200 million years ago. However, a group of Andean ferns evolved much more recently: their completely new form and structure (morphology) arose and diversified within the last 2 million years. This novel morphology seems to have been advantageous when co […]
  • Designer 'barrel' proteins created
    Designer proteins that expand on nature's own repertoire, created by a team of chemists and biochemists, are described in a new paper. Proteins are long linear molecules that fold up to form well-defined 3D shapes. These 3D molecular architectures are essential for biological functions such as the elasticity of skin, the digestion of food, and the trans […]
  • Florida lizards evolve rapidly, within 15 years and 20 generations
    Scientists working on islands in Florida have documented the rapid evolution of a native lizard species -- in as little as 15 years -- as a result of pressure from an invading lizard species, introduced from Cuba.
  • A gut bacterium that attacks dengue and malaria pathogens and their mosquito vectors
    Just like those of humans, insect guts are full of microbes, and the microbiota can influence the insect's ability to transmit diseases. A new study reports that a bacterium isolated from the gut of an Aedes mosquito can reduce infection of mosquitoes by malaria parasites and dengue virus. The bacterium can also directly inhibit these pathogens in the t […]
  • Helping sweet cherries survive the long haul
    Research into the effectiveness of hydrocooling of sweet cherries at commercial packing houses determined the need for post-packing cooling. Analyses determined that core temperatures achieved by in-line hydrocoolers during packing did not reduce temperatures sufficiently to ensure good quality retention over the longer periods of time required for container […]
FireStats icon Powered by FireStats