Archivi
free counters
Cornucopia 3D
Avvertenze
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Le foto presenti sul blog sono dei rispettivi autori, nel caso violino i diritti d'autore saranno rimosse in seguito a pronta comunicazione.
Revolever Map

La composizione del veleno degli ofidici è molto varia, presentano un elevato tenore in proteine (circa il 90%) con attività enzimatica, molecole organiche non proteiche e sostanze inorganiche.

Immagine anteprima YouTube

Molecole organiche di natura proteica e amminoacidica

Nei veleni sono stati identificati almeno ventisei enzimi di cui dodici comuni a tutti i veleni ofidici, altri sono esclusivi di alcuni generi o di alcune specie.

In tutti i veleni ofidici ritroviamo:

fosfolipasi A2, fosfodiesterasi, fosfomonoesterasi, L-amminoacido-ossidasi, 5’-nucleotidasi, nucleasi (ribonucleasi e deossiribonucleasi), adenosintrifosfatasi, ialuronidasi, NAD-nucleosidasi, arilamidasi e peptidasi.

Esclusivi dei viperidi abbiamo:

endopeptidasi, arginina-estere idrolasi, chininogenasi, enzima ad azione trombino simile, enzimi coinvolti nella coagulazione del sangue: attivatore del fattore X, attivatore della protrombina.

In generale è possibile affermare che il contenuto proteico di veleno aumenta sino alla maturità sessuale. Anche se alcune attività enzimatiche tendono a diminuire dalla nascita allo stato adulto (ess. Enzima trombino simile, fosfodiesterasi, …)

In diversi veleni, oltre ad essere stati isolati amminoacidi liberi, sono presenti peptidi a basso peso molecolare. In base all’azione esplicata i peptidi, sono distinti in due gruppi:

  1. Peptidi ad attività antichinasica che potenziano la bradichinina.
  2. Peptidi che inibiscono la conversione di angiotensina I in angiotensina II

In più veleni sono stati isolati amminoacidi liberi.

veleno

Molecole organiche non proteiche

Sono presenti colesterolo, lecitine; in alcune specie sono presenti monosaccaridi (galattoso, glucoso, mannoso e riboso).

Può essere presente riboflavina, sottoforma di FAD (flavin-adenin-dinucleotide) responsabile del colore giallo caratteristico di molti veleni ofidici. Sono state isolate basi azotate.

Altri composti che possono essere presenti sono acetilcolina, bufotenina a catecolammine 8adrenalina e noradrenalina), serotonina.

Costituenti inorganici

Ioni metallici e non metallici. Tra i cationi più abbondanti abbiamo Na+, K+, Ca2+ e Zinco. Tra gli anioni abbiamo cloruri e fosforo in diverse forme.

Lascia un Commento

Universo Segreto
Universo Segreto
febbraio: 2010
L M M G V S D
« gen   mar »
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
Babel Fish
La scuola che funziona
Imagozoon
玢表示我有180 #ilovemypet #ilovemycats #pet #cats #cute #catscmc #animals #貓浮宮Rastas gyvūnasKacela @ Artis 22-07-2014Kacela @ Artis 22-07-2014
StatPress
Visits today: 179
FireStats
  • Pagine mostrate: 766800
  • Visitatori unici: 292147
  • Pagine visitate nelle ultime 24 ore: 643
  • Visitatori unici nelle ultime 24 ore: 230
FireStats icon Powered by FireStats
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
http://www.wikio.it
  • Bacteria manipulate salt to build shelters to hibernate
    For the first time, researchers have detected an unknown interaction between microorganisms and salt. When Escherichia coli cells are introduced into a droplet of salt water that is left to dry, bacteria manipulate the sodium chloride crystallization to create biomineralogical biosaline 3-D morphologically complex formations, where they hibernate. Afterwards […]
  • GSAD and Plant rDNA database: two open platforms with plant cytogenetic information
    Having cytogenetic information about plants is basic to classify species and promote new studies on agriculture and crop improvement. This is the main objective of two online platforms that collect chromosome information and provide it to the scientific community.
  • 'Light pollution' may affect love lives of birds in the Viennese Forests
    Artificial light in cities exerts negative effects on humans, animals, and their environment. In an ongoing research project, behavioral biologists are investigating how blue tits in the Viennese Forests react to "light pollution." The study might help to understand effects of “light-at-night” on reproductive behavior of birds. In consequence, it c […]
  • New hope for powdery mildew resistant barley
    New research has opened the way for the development of new lines of barley with resistance to powdery mildew. "Powdery mildew is a significant problem wherever barley is grown around the world," says the lead researcher. "Growers with infected crops can expect up to 25% reductions in yield and the barley may also be downgraded from high qualit […]
  • Parched West is using up underground water: Study points to grave implications for Western U.S. water supply
    A new study finds more than 75 percent of the water loss in the drought-stricken Colorado River Basin since late 2004 came from underground resources. The extent of groundwater loss may pose a greater threat to the water supply of the western United States than previously thought.
FireStats icon Powered by FireStats