Archivi
free counters
Cornucopia 3D
Avvertenze
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001. Le foto presenti sul blog sono dei rispettivi autori, nel caso violino i diritti d'autore saranno rimosse in seguito a pronta comunicazione.

Fonte: corriere.it

Protestano gli animalisti: «Soluzione barbara e sbagliata»

Cecchini in elicottero contro i dromedari

 

In cerca di acqua entrano in città – 350 anime – e devastano cisterne e condizionatori. Ne saranno abbattuti 6mila.

no camel

Saranno abbattuti, da cecchini piazzati su elicotteri che avuto l’ordine di farne fuori fino a 6 mila.

 Sono tanti e sono troppi. E, soprattutto, si trovano nel posto sbagliato. La mattanza di cammelli e dromedari selvatici che le autorità dei Territori Settentrionali australiani hanno deciso di autorizzare è finalizzata a prevenire gli inconvenienti che la colonia che sta letteralmente assediando la cittadina di Docker River, un piccolo centro urbano dell’Outback, che conta solo 350 abitanti che si ritrovano però prigionieri in casa propria.

LA PROTESTA ANIMALISTA – Immediata la reazione dei gruppi animalisti. Animals Australia ha definito «barbaro» l’intervento programmato dal governo locale e sottolinea che non si è neppure pensato a soluzioni alternative come l’allestimento di barriere di protezione per fermare l’avanzata dei cammelli. «E’ assurdo pensare alle armi come unica soluzione – ha detto il direttore dell’associazione, Glenys Oogjes -. Oltretutto sparando dagli elicotteri si rischia di causare molte sofferenze agli animali che dovessero restare solo feriti».

 

Camelus dromedarius

Camelus dromedarius

Il dromedario (Camelus dromedarius Linnaeus, 1758) è un artiodattilo della famiglia dei Camelidi, diffuso in Asia, Africa settentrionale e, per intervento umano, anche in Australia.

I Commenti sono chiusi

Universo Segreto
Universo Segreto
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Il sito utilizza cookie, anche di terze parti. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close